venerdì 5 giugno 2009

Un Natal tutto nuovo


Mi duole un po' parlar bene di Microsoft, ma stavolta se lo meritano proprio.
XBox vende moltissimo e, di fatto, è una console con i controfiocchi per grafica e giocabilità: a cui però manca da sempre la componente ludico-popolare della Nintendo Wii, la cui arma vincente è stata, inutile dirlo, la rivisitazione del concetto stesso di controller attraverso il Wii Remote. L'accelerometro e il sensore di posizionamento della console Nintendo riescono a compensare egregiamente la scarsa qualità grafica e la minor presenza di titoli davvero interessanti.

Ma, forse, siamo arrivati ad una svolta epocale nel mondo delle periferiche di controllo, pari forse solo alla nascita del mouse e del touch-screen. Lo scorso 2 giugno, Microsoft ha presentato Project Natal: un progetto molto ambizioso, che riconosce non solo i movimenti in tempo reale (anche in termini di profondità, oltre che destra-sinistra-alto-basso), ma anche voce, volti e gesti. Il sistema integra una camera RGB, un sensore di profondità, un microfono multi-array e un processore in grado di rispondere ai comandi gestuali e vocali come ai cambi di direzione, senza l'ausilio di alcun controller. Guardate il video in testa al post: spiega più di mille parole.

Lo slogan del progetto parla chiaro: The only experience you need is life experience, a garanzia di una curva di apprendimento brevissimo anche per un neofita. Con Natal si potrà respingere una palla semplicemente calciandola, sollevare oggetti allungando le mani, rispondere alle domande di un quiz, chiamare a voce uno schema in una partita di basket, guidare e cambiare le marce semplicemente mimando i gesti di fronte allo schermo. Aggiungete la possibilità delle videotelefonate, il videoriconoscimento facciale, la personalizzazione automatica degli avatar in base al proprio aspetto reale e dimenticate l'idea stessa di una periferica da dover tenere in mano: avrete un'idea delle enormi potenzialità di Natal.

Lo stesso Steven Spielberg, presente nel pubblico, si è dimostrato entusiasta del progetto, che potrebbe portare enormi novità - e non solo nel settore videoludico. Trovate qui il video full screen, e qui altre informazioni.

4 commenti:

CyberLuke ha detto...

Geniale, sì.
Ma come faranno poi a vendere costosi accessori quali pedane, volanti, pistole e compagnia se il controller siamo noi?

mvl ha detto...

A me sembra tanto un fake... ci crederò quando lo vedrò funzionare decentemente..

100% FAKE ha detto...

Mah. Ho avuto anch'io questo sospetto, ma sul sito c'è tanto di intervista a Steven Spielberg...

Più facile che sia una cosa ancora a livello prototipo (vedi Surface, ad esempio), di cui vedremo risultati concreti tra moltissimo tempo.

Teo Cato ha detto...

Più che altro la vedo dura in termini di dimensioni hardware... nella presentazione non so se si veda ma il tutto veniva gestito da un cassone gigantesco... Un pò come quando presentarono l' Xbox360 e mentre sul monitor LCD girava una demo e la console sluccicava sfarzosa con le sue lucette verdi, si scopriva che la macchina che stava dacendo girare il tutto fossero 2 Power Mac G5 :D